Comune

Casoli

 

 

Dall’Aventino si sale per raggiungere l’apice dello storico centro di questo paese. Salire dall’Aventino per trarre gli auspici in questo paese.Il compluvio e l’orto. Consorzi e Brigata Majella. La cultura musicale e la composizione.

Casoli è posta su di un colle alla destra del fiume Aventino. Domina la sottostante valle fluviale con il grazioso lago sant’Angelo e le colline circostanti. L’abitato si raccoglie attorno ad un castello cui fanno da corte le case borghesi.


Tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, il castello ha ospitato il “Cenacolo” abruzzese che si riuniva in casa di Pasquale Masciantonio. Erano i più eletti rappresentanti della cultura e dell’arte di allora (Michetti, F.P. Tosti, lo scultore Barbella, il giornalista Scarfoglio, C. De Titta, G. Marconi – scienziato amante della natura , altri)